MELODIA (LA)

34.00

Autore: De La Motte Diether
Editore: ASTROLABIO-UBALDINI
Collana: Adagio Studi musicali
ISBN: 9788834015865
Pubblicazione: 25/11/2010

Disponibile su ordinazione

COD: 9788834015865 Categoria:

Descrizione

È cosa nota che sulla melodia in quanto tale, sul suo trattamento, la sua conduzione, le sue tecniche compositive, c’è pochissimo da dire. La penuria e, tutto sommato, l’insignificanza della letteratura specifica sulla melodia, soprattutto se confrontata con l’imponente corpo di scritti dedicati all’armonia, o anche al ritmo o all’orchestrazione o alla forma, si possono constatare rapidamente e senza alcuno sforzo. Qui, ancor più che nel suo ‘Manuale di armonia’, si misura la fecondità del metodo storicizzante di de la Motte: l’idea portante della sua pluridecennale impresa storico-teorico-didattica è che esprimersi in musica sia un processo molto meno tecnico, più in continuità con le esperienze e le capacità comuni di quanto non ci faccia credere il farraginoso, intricato e talora feticistico sistema di educazione musicale oggi in uso. Paradossalmente, il principale strumento per dimostrare questa tesi sta in una radicale storicizzazione dei procedimenti compositivi. Dunque, de la Motte non analizza la melodia, bensì come si manifesta, come si struttura, come viene inventata la conduzione melodica nelle epoche più lontane e nei contesti più svariati: dalla musica reservata alla musica leggera del novecento, dalle canzoni per bambini al melos wagneriano, dai canti popolari a Hildegard von Bingen, dal gregoriano alle melodie di Chopin, da Schubert a Ligeti, da Haydn a Puccini.